domenica 30 gennaio 2011

Collezione del Centenario Alfa Romeo # 13 ---------- 1900 Disco Volante

La tredicesima uscita della Collezione del Centenario è la 1900 Disco Volante del 1952.
Una realizzazione di buon livello, in cui si apprezzano le 5 aperture e il bell'effetto dei cerchi a raggi, anche se non del tutto passanti. A fronte di un vano motore poco dettagliato si contrappone il preziosimo dello sportellino apribile del serbatoio.

(cod. --- - € 19,99 - # 1007)






La semplicità della linea ha consentito di limitare al minimo eventuali difetti di assemblaggio, e il fatto che il parabrezza fosse staccato e "nuotasse" nel blister una volta tanto si è risolto a favore, consentendomi di pulirlo al meglio prima di riposizionarlo :)

Appuntamento in edicola con la 6C 1750 Zagato, in edicola dal 5 febbraio.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Giorgio. Come al solito ottima la tua recensione.
Credo che il tuo esemplare sia stato sfortunato perchè mio zio che vende questi modelli su Ebay (e ne ha presi una dozzina circa) erano tutti perfetti. Mi spiace.
Riguardo al vano motore a me non dispiace. Ho guardato le foto sul fascicolo e mi sembra decente (certo non siamo al livello della QR Coll. però è buono ). Concordo invece sulllo sportellino del serbatoio che è molto bello. Ormai i difetti di assemblaggio dovrebbero essere finiti. Speriamo.

giomboLancia

Overlock ha detto...

Ciao Giacomo :)

Il parabrezza si sono proprio dimenticati di attaccarlo, mancava anche la colla... Come ho scritto, poco male, almeno per pulirlo non ho rischiato di staccare lo specchietto retrovisore :)

Complimenti a tuo zio ;)

Buona serata!

Anonimo ha detto...

Looks like the best Quattroruote yet!! Good looking model. I hope this starts another manufacturer into making even more Alfa models in 1/24th scale. This is starting to be the 2nd best scale for Alfa Romeo after 1/43rd!!

Tom Tanner/Scale Designs/Ferrari Expo 2011-Chicago March 19th 2011

Overlock ha detto...

Hi Tom :)

We hope too, Alfa deserves it!

Greetings :)

rafcor ha detto...

ciao Giorgio, non so se ne hai mai parlato ma siamo sicuri che i modellini della collezione del centenario dell'Alfa siano in scala corretta 1.24? A me sembrano decisamente piccoli. La Disco Volante misura scarsi 15 cm, che equivalgono a 3,6 metri del modello originale: decisamente pochi....Pensa che adesso mentre scrivo ho davanti a me la Ford Model T del 1925 (Sunstar) e la Maserati GT (Burago): ebbene, la prima è uguale alla Disco Volante (???, impossibile !!!) mentre la seconda sembra un gigante a confronto (circa 20 cm). Ciao e complimenti al solito. Raffaele (non so perchè ma a volte compaio come anonimo....)

Overlock ha detto...

Ciao Raffaele :)

In effetti non mi sono mai premurato di controllare l'esattezza dei modelli dell'opera, cosa che ho fatto invece per altri pezzi di cui ero dubbioso.
Molte auto d'epoca sono più piccole di quanto pensiamo, tuttavia secondo questo sito (http://www.i0100.com/it/alfa-romeo-disco-volante_ts18984mt_p0.htm) la lunghezza della Disco Volante sarebbe di 3,92 metri, quindi in 15 cm sarebbe all'incirca in scala 1:26, decisamente fuori scala... Al momento non posso controllare il modellino, ma una misura che prendo sempre per controllare la fedeltà della scala è il passo delle ruote, che in questo caso è di 2220 mm, 9,25 cm in 1:24. Siamo sempre abbondantemente fuori?

rafcor ha detto...

no, anzi il passo è intorno a 9,4. Quindi con questo dato potremmo dire che la scala è corretta... eppure la Maserati sembra il doppio.... quando ti capita prova a metterle vicino... comunque sempre puntuale nei tuoi interventi. Perfect !!. Raffaele

Overlock ha detto...

Ciao Raffaele, mi fa piacere che la scala sia più o meno corretta, ho criticato l'opera per altri aspetti ma di questo mi sono fidato :)
Come dicevo sopra, le auto del passato erano quasi aderenti al guidatore, basta vedere il confronto tra vecchia e nuova 500 in questa foto: http://eronalves.files.wordpress.com/2010/12/fiat-500-new-vs-old.jpg

Le nuove normative sulla sicurezza hanno fatto "gonfiare" un po' tutta la produzione automobilistica, sportive comprese: la Maserati Granturismo sfiora i 5 metri, con un passo di quasi 3, è veramente imponente rispetto a supercar del passato come ad esempio la Countach, poco sopra i 4 metri...

Ciò non toglie che spesso i produttori di modellini adeguino la scala in funzione delle loro scatole: praticamente tutti i pick-up Maisto sono in scala 1:26 o 1:27, toccando addirittura l'1:31... Viceversa altri come Jada abbondano e i loro modelli arrivano all'1:23 o 1:22; in quei casi è meglio evitare di mettere questi estremi vicini tra loro nelle vetrine ;)

Buona giornata!

rafcor ha detto...

ciao Giorgio, a proposito di Jada hai perfettamente ragione. Penso alla Nissan Datsun 240 Z, vettura peraltro bellissima, il cui modellino risulta un pò mortificato sia dalle dimensioni elefantiache e sia, soprattutto, dal solito orribile giochino dei designers di Jada che si ostinano a far "indossare" ai loro modelli improbabili cerchi ipercromati (penso anche alla Chevrolet Fleetline del 47, affascinante carrozzeria bicolore ma inutile tuning sui cerchi). Stesso stupido gioco sta facendo Maisto (Chevrolet Montecarlo). Certo che la sobria eleganza di Motormax sulle americane è inarrivabile. Interessanti i nostri scambi. Raffaele

Overlock ha detto...

Ciao Raffaele, Jada aveva una serie dedicata alle vetture d'epoca (con cerchi originali), la Showroom Floor, che purtroppo non ho più visto in catalogo... Evidentemente il tuning premia nelle vendite, ma un occhio a noi collezionisti "conservatori" potrebbero ancora dedicarlo :-/