mercoledì 14 gennaio 2009

Quattroruote Collection # 28

Uscita numero 28 della Quattroruote Collection: la Fiat 127 del 1971.
Attesa come pochi altri modelli dell'opera, la riproduzione dell'utilitaria simbolo degli anni '70 a prima vista sembra non deludere le aspettative.
Bel colore, linea fedele (bella la griglia anteriore) e interni realistici (con il cruscotto in evidenza), ma poi una serie di piccole pecche che potevano essere risolte senza difficoltà fa tornare il disappunto per l'occasione mancata: le maniglie semplicemente dipinte, così come il tappo del serbatoio; i caratteri della targa anteriore piccoli e schiacciati; la ruota di scorta "tagliata" che rovina il realismo del vano motore; la mancanza di profondità sotto il cruscotto, con una sorta di paratia che annulla lo spazio per le gambe; le frecce laterali troppo minuscole e quelle anteriori troppo grandi.

(cod. --- - € 19,99 - # 585)








Nel mio esemplare, poi, il paraurti posteriore è ballerino e, pur usando tutta la cautela possibile, levando uno dei famigerati bollini si è staccato un pezzo della scritta sul bagagliaio >:-(
Forse il cambio in corsa della versione ha affrettato i tempi (nel piano dell'opera era inizialmente prevista la 1050 CL seconda serie del '77), tuttavia, pur restando un buon modello in generale, ribadisco che bastava davvero poco per ovviare a delle sciocche magagne.

Prossima uscita la Opel Kadett Coupé, nelle edicole dal 26 gennaio.

3 commenti:

Trazioneposteriore ha detto...

Fosse stata la II serie l'avrei presa!!

Le frecce anteriori - luci di posizione mi sembrano anche troppo "indentro", non sporgenti come dovrebbero essere.

Per le maniglie, andavano bene anche verniciate, ma fare una specie di rilievo su metallo, come hanno fatto con la A112, no?

Overlock ha detto...

Ciao TP, è vero, le frecce anteriori sono troppo a filo; come notava Mako91 sul forum, c'è pure l'incongruenza della ruota di scorta con la borchia, oltre al fatto di essere tagliata... Le maniglie anche se dipinte hanno il rilievo, però un pezzettino in più non comportava certo meno attenzione e tempo che per dipingerla. Insomma, tanti piccoli difetti, non marchiani ma sicuramente fastidiosi :(

Buona serata :)

ArteCar24 ha detto...

¡maravilloso! ¡qué gran colección la de QR! ¡qué pena que no salga en España!